VERIFICHE PERIODICHE ATTREZZATURE IN PRESSIONE

VERIFICHE PERIODICHE ATTREZZATURE DI LAVORO
ATTREZZATURE IN PRESSIONE
(D.Lgs. 81/08, art.71, comma 11 e All.VII – D.M. 11 Aprile 2011)

OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO
Il Datore di Lavoro è responsabile della salute e sicurezza dei lavoratori e della corretta installazione, uso e manutenzione delle attrezzature di lavoro, rientra, pertanto, nei suoi doveri far sottoporre le attrezzature in pressione, riportate nell’Allegato VII del D.Lgs.81/08, alle verifiche periodiche obbligatorie di Legge secondo la periodicità in esso riportata.

VERIFICHE PERIODICHE
Le verifiche periodiche sulle attrezzature in pressione sono finalizzate ad accertare la conformità rispetto alle modalità di installazione previste dal fabbricante nelle istruzioni d’uso, lo stato di manutenzione e conservazione, il mantenimento delle condizioni di sicurezza previste e specifiche dell`attrezzatura di lavoro, l`efficienza dei dispositivi di sicurezza e di controllo.
Le verifiche periodiche si distinguono in:

• Prima verifica periodica;
• verifiche periodiche successive alla prima:

– funzionamento;
– integrità;
– interna.

Al termine della verifica viene rilasciato un verbale accertante lo stato dell’attrezzatura.
Il costo delle verifiche periodiche è regolato dal Tariffario ministeriale in vigore.

ITER PER RICHIEDERE LE VERIFICHE
RUOLO DEL SOGGETTO ABILITATO

STEP 1 – LA MESSA IN SERVIZIO E IL NUMERO DI MATRICOLA
Il Datore di Lavoro deve procedere alla DENUNCIA DI MESSA IN SERVIZIO / IMMMATRICOLAZIONE (assegnazione del numero di matricola) e, se prevista per l‘ attrezzatura, anche alla richiesta di VERIFICA DI MESSA IN SERVIZIO all’ INAIL di competenza.

STEP 2 – PRIMA VERIFICA PERIODICA
Richiedere l’esecuzione della PRIMA VERIFICA PERIODICA all’INAIL, indicando nell’apposita modulistica il nominativo del Soggetto Abilitato del quale l’INAIL si deve avvalere in caso di impossibilità.
Trascorsi 45 giorni, in assenza di riscontro e/o esecuzione della verifica da parte dell’INAIL, il Datore di Lavoro deve incaricare direttamente il Soggetto Abilitato per l’esecuzione dell’attività.

STEP 3 – VERIFICHE PERIODICHE SUCCESSIVE
Il Datore di Lavoro può incaricare direttamente il Soggetto Abilitato per l’effettuazione delle VERIFICHE PERIODICHE SUCCESSIVE, in alternativa ad Asl o altri enti preposti.

CATEGORIE ATTREZZATURE IN PRESSIONE SOGGETTE A VERIFICHE PERIODICHE

GRUPPO GVR
Gas, vapore e riscaldamento

a1) Recipienti contenenti fluidi con pressione maggiore di 0.5 bar
a2) Generatori di vapore d’acqua
a3) Generatori di acqua surriscaldata
a4) Tubazioni contenenti gas, vapori e liquidi
a5) Generatori di calore alimentati da combustibile solido, liquido o gassoso per impianti centrali di riscaldamento utilizzanti acqua calda sotto pressione con temperatura dell’acqua non superiore alla temperatura di ebollizione alla pressione atmosferica, aventi potenzialità globale di focolai superiori a 116 kW
a6) Forni per le industrie chimiche e affini
b) Insiemi: assemblaggi di attrezzature da parte di un costruttore certificati CE come insiemi secondo il decreto legislativo n. 39 del 25 febbraio 2000