VERIFICHE PERIODICHE ATTREZZATURE DI SOLLEVAMENTO

VERIFICHE PERIODICHE ATTREZZATURE DI LAVORO
ATTREZZATURE DI SOLLEVAMENTO
(D.Lgs. 81/08, art.71, comma 11 e All.VII – D.M. 11 Aprile 2011)

OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO
Il Datore di Lavoro è responsabile della salute e sicurezza dei lavoratori e della corretta installazione, uso e manutenzione delle attrezzature di lavoro. Rientra, pertanto, nei suoi doveri far sottoporre le attrezzature di sollevamento riportate nell’Allegato VII del D.Lgs.81/08, alle verifiche periodiche obbligatorie di Legge secondo la periodicità in esso riportata.

VERIFICHE PERIODICHE
Le verifiche periodiche sulle attrezzature di sollevamento sono finalizzate ad accertare la conformità rispetto alle modalità di installazione previste dal fabbricante nelle istruzioni d`uso, lo stato di manutenzione e conservazione, il mantenimento delle condizioni di sicurezza previste e specifiche dell`attrezzatura di lavoro, l`efficienza dei dispositivi di sicurezza e di controllo.

Le verifiche periodiche si distinguono in:
• prima verifica periodica;
• verifiche periodiche successive alla prima.

Al termine della verifica viene rilasciato un verbale accertante lo stato dell’attrezzatura.
Il costo delle verifiche periodiche è regolato dal Tariffario ministeriale in vigore.

ITER PER RICHIEDERE LE VERIFICHE PERIODICHE
RUOLO DEL SOGGETTO ABILITATO

STEP 1 – LA MESSA IN SERVIZIO E IL NUMERO DI MATRICOLA
Il Datore di lavoro deve procedere alla DENUNCIA DI MESSA IN SERVIZIO / IMMMATRICOLAZIONE all’ INAIL di competenza (assegnazione del numero di matricola all’attrezzatura).

STEP 2 – PRIMA VERIFICA PERIODICA
Richiedere l’esecuzione della PRIMA VERIFICA PERIODICA all’INAIL, indicando nell’apposita modulistica il nominativo del Soggetto Abilitato del quale l’INAIL si deve avvalere in caso di impossibilità.
Trascorsi 45 giorni, in assenza di riscontro e/o esecuzione della verifica da parte dell’INAIL, il Datore di Lavoro deve incaricare personalmente il Soggetto Abilitato per l’esecuzione dell’attività.

STEP 3 – VERIFICHE PERIODICHE SUCCESSIVE
Il Datore di Lavoro può incaricare direttamente il Soggetto Abilitato per l’effettuazione delle verifiche periodiche successive, in alternativa ad Asl o altri enti preposti.

CATEGORIE ATTREZZATURE DI SOLLEVAMENTO SOGGETTE A VERIFICHE PERIODICHE

Gruppo SC
Apparecchi di sollevamento materiali non azionati a mano e idroestrattori a forza centrifuga
a) Apparecchi mobili di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg
b) Apparecchi trasferibili di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg
c) Apparecchi fissi di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg
d) Carrelli semoventi a braccio telescopico
e) Idroestrattori a forza centrifuga

Gruppo SP
Sollevamento persone
a) Scale aree ad inclinazione variabile
b) Ponti mobili sviluppabili su carro ad azionamento motorizzato
c) Ponti mobili sviluppabili su carro a sviluppo verticale azionati a mano
d) Ponti sospesi e relativi argani
e) Piattaforme di lavoro autosollevanti su colonne
f) Ascensori e montacarichi da cantiere